Pilates – Corsi individuali e di gruppo

La tecnica posturale Pilates, studiata da J.H.Pilates, è un interessante connubio di discipline occidentali e orientali, che mira allo sviluppo della consapevolezza del proprio corpo e della propria unicità, nata per il mantenimento ed il recupero delle abilità motorie dei ballerini, ha trovato la sua migliore applicazione nello sviluppo quotidiano del miglioramento posturale dell’organismo di tutti noi.
Attraverso la concentrazione e la precisione con la quale sono realizzati le sequenze si arriva alla padronanza di ogni movimento, che diventa armonico e fluido. La nuova consapevolezza del controllo del baricentro consente al corpo la migliore postura, che diventa così sciolta e flessuosa. Il respiro torna al ritmo più naturale, in sintonia con il movimento, ed è parte integrante di ogni esercizio, liberando energia, riducendo lo sforzo fisico ed aumentando così la concentrazione mentale.

Le lezioni si svolgono singolarmente o in piccoli gruppi (max 3-5 persone) ed hanno la durata di 55 minuti. L’inizio dell’attività vera e propria è preceduta da un breve percorso introduttivo per la valutazione delle caratteristiche personali. Le progressioni degli esercizi sono studiate appositamente per coinvolgere tutti gli apparati muscolari, nelle loro funzioni, usufruendo di tutti i piani spaziali. I principi basilari del Pilates sono:

  • la Respirazione, sempre ben controllata e guidata dall’aiuto dell’insegnante, deve essere correttamente coordinata con i movimenti che si eseguono;
  • il  Baricentro, sinonimo di Power House, visto come centro di forza e di controllo di tutto il corpo;
  • la Precisione, ogni movimento deve avvicinarsi alla perfezione e determina il bilanciamento del tono muscolare;
  • la Concentrazione, massima attenzione e concentrazione portano ad una maggior consapevolezza della postura mantenuta in ogni esercizio; la mente deve essere il supervisore di ogni singola parte del corpo;
  • il Controllo, su ogni parte del corpo; non si devono effettuare movimenti sconsiderati e trascurati;
  • la Fluidità, sintesi di tutti i concetti precedenti. Nessun movimento deve essere eseguito in modo rigido e contratto, così come non deve risultare né troppo rapido né troppo lento; nel movimento ci deve essere armonia, grazia e fluidità affiancata al controllo del movimento stesso.